Halloween in Asia?

Halloween-Hero-1-H

Lo sappiamo tutti, Halloween è una festa anglosassone che trae le sue origini da ricorrenze celtiche, All-Hallows-Eve ovvero la notte prima di Ognissanti. Ma come viene celebrato Halloween in Asia, e in particolar modo in Cina, in Giappone e in Corea del Sud? Scopriamolo insieme!

CINA

Partiamo con la Cina, dove la festività sta a significare la connessione tra i vivi e i morti. Iniziata circa 2000 anni fa sotto la dinastia Han e conosciuta con il nome di Teng Chieh, Halloween è celebrato durante la 14ma notte del settimo mese lunare secondo il calendario cinese. Si crede che in questo giorno gli spiriti rivisitino il mondo mortale.
Cibo e acqua sono posti di fronte alle fotografie dei familiari defunti mentre falò e lanterne si accendono per illuminare i percorsi degli spiriti mentre viaggiano sulla terraF201302081103012343613177 durante la notte Halloween. I fedeli nei templi buddisti costruiscono con la carta le cosiddette “barche della legge“, alcune delle quali molto grandi, che vengono poi bruciate durante la sera. Lo scopo di questa usanza è duplice: in ricordo dei morti e al fine di liberare gli spiriti dai “preta” (餓鬼 – letteralmente spirito affamato), in modo che essi possano ascendere al cielo. I preta sono gli spiriti di coloro che sono morti a causa di un incidente o per annegamento e, di conseguenza, i corpi non sono mai stati sepolti. Nei templi buddisti ci si riunisce per svolgere le cerimonie ai “preta”, che prevedono l’accensione di lanterne. I monaci sono invitati a recitare versi sacri e a fare offerte di frutta.

HONG KONG

Lasciando in disparte solo per un attimo gli eventi che si stanno verificando a Hong Kong (QUI potete leggere il mio articolo), la celebrazione di Halloween in questa regione amministrativa è conosciuta come “Yue Lan” (Festival dei Fantasmi Affamati – simile a quella che si svolge nella Cina continentale) ed è un momento in cui si crede che gli spiriti vaghino per il mondo per ventiquattro ore. Alcune persone bruciano immagini di frutta o di soldi in questo momento, credendo che queste immagini possano raggiungere il mondo degli spiriti e portare loro conforto.

GIAPPONE

P1010330I giapponesi celebrano il “Festival Obon” (noto anche come “Matsuri” o “Urabon”), che è simile alla festa di Halloween, in quanto è dedicato agli spiriti degli antenati. Vengono preparati alimenti speciali e ovunque vengono appese delle lanterne rosse luminose. Le candele sono accese e poste nelle lanterne che vengono poi adagiati sui fiumi. Durante l’ “Obon Festival” si accende un fuoco ogni nottetengchieh1-halloween-en-china, al fine di mostrare agli antenati dove possono venir trovate le loro famiglie. “Obon” è una delle principali occasioni durante l’anno giapponese in cui i morti tornano ai loro luoghi di nascita. Le lapidi sono pulite e vengono messe in atto danze da part della comunità locale. Il “Festival Obon” si svolge nei mesi di luglio o agosto.

COREA DEL SUD

In Corea, il festival simile a Halloween è conosciuto come “Chusok.” È in questo momento che le famiglie ringraziano i loro antenati per i frutti del loro lavoro. La famiglia rende omaggio a questi antenati visitando le loro tombe e facendo offerte di riso e frutta. Il festival “Chusok” si svolge nel mese di agosto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...